Cos’è uno Smart DNS E’ migliore dei VPN

Cos’è uno Smart DNS E’ migliore dei VPN

14 Luglio 2022 By daniele

Diversi sono i modi per proteggere le nostre informazioni quando navighiamo sulla rete. Ci sono piccoli tocchi semplici da effettuare e modifiche che invece tendono ad essere più pesanti. Su questo discorso vogliamo intavolare perciò il significato che ha lo Smart DNS e che differenze ha al confronto dei VPN.

Innanzitutto, per chi non ne è a conoscenza: un VPN è quello che viene definito come Virtual Private Network. E’ un sistema che integra una connessione personale che viaggia in quello che viene definito come un Tunnel, e fa comparire la nostra identità come una completamente diversa. E’ un ottimo modo per proteggere la nostra privacy, oltre che evitare una paio di problemi dovuti alle limitazioni regionali.

Ma un VPN ha naturalmente le sue piccole limitazioni: molte volte sono lenti, per il quale bisogna comprare degli abbonamenti specifici per evitare rallentamenti, ed ovviamente tendono ad essere anche bloccati da alcuni servizi. I servizi di VPN più economici tendono ad essere anche problematici considerando che forniscono le nostre informazioni a scopi di Marketing (almeno così su carta) e sono perciò poco onesti sull’uso che fanno della nostra Privacy – qualcosa che tendiamo a voler proteggere proprio con quel servizio!

Uno Smart DNS è invece un discorso completamente diverso. Questo servizio si basa su quello che molti utenti fanno una volta che intendono proteggere e rendere la propria connessione un po’ più veloce, ovvero cambiare il server DNS con quello di Google, CloudFlare e così via. Il metodo “Smart” implica semplicemente l’uso d’un servizio che cambia questo dettaglio al volo, usando vari server regionali per amplificare la propria protezione, criptando la connessione ed offrendo una migliore stabilità e velocità di connessione.

Anche se può suonare simile al VPN, lo Smart DNS in realtà non nasconde l’identità di chi sta navigando. Questo comparirà sempre dalla sua nazione d’origine, ma la sua posizione precisa sarà più approssimativa e con meno dettagli da trapelare all’esterno. Una certa enfasi va anche indicata per i “Meno dettagli” considerando che comunque lo Smart VPN è vulnerabile a certe debolezze tipiche di questa tecnologia, come i Leak che possono includere il proprio indirizzo IP.

E’ quindi migliore del VPN o no? Dal fronte della sicurezza, certamente no: anche se cripta le proprie informazioni, non vi è alcun tunnel di connessione e nemmeno un solido accorgimento delle tipiche debolezze dei DNS. Inoltre, non vi è una protezione dell’identità personale, il quale evita di essere bloccati da alcuni siti, ma sicuramente non evita di far trapelare la propria nazionalità e non blocca il Fingerprinting avanzato.

Tuttavia, lo Smart DNS è molto più veloce e può funzionare su tutti i dispositivi a disposizione. Non bisogna impostare nulla, se non la connessione iniziale impostando il DNS di “partenza”. Un VPN ha bisogno invece di essere configurato e non è disponibile per tutti i dispositivi che sia ha intenzione di usare per una connessione maggiormente protetta, di cui l’unica possibilità è magari usare un Router compatibile per proteggere tutte le connessioni che passano di lì.

Perciò tecnicamente lo Smart DNS è un mezzo ideale per proteggere comunque una connessione di base, ma senza incorrere a rallentamenti e complesse operazioni d’installazioni che può capitare magari con un servizio VPN.