Come la gente falsifica gli screenshots di conti in banca o Paypal

Come la gente falsifica gli screenshots di conti in banca o Paypal

11 Aprile 2022 By daniele

Magari vi sarà capitato di aver visto un concorso al riguardo, con un semplice messaggio che qualcuno sarà scelto fra i tanti partecipanti ad ottenere la metà del milione d’euro stipato in quel conto Paypal mostrato nello Screenshot. Forse un vostro amico ad inizio aprile avrà detto di aver vinto alla lotteria, facendovi vedere un conto in banca che ammonta sulle migliaia e migliaia d’euro. Eppure, alla fine, si scopre sempre che questi screenshot sono falsi, ma non nel senso che sono modificati attraverso un programma di ritocchi grafici come Photoshop. Sono attualmente delle foto che sembrano assolutamente reali.

Ma allora come si può fare tutto ciò senza usare un sito esterno, piuttosto facendolo direttamente sulla schermata principale? Ebbene, il complice in tutta questa faccenda è proprio il browser.

Prendiamo perciò in esempio Google Chrome. In questo caso parleremo di come si può effettuare quest’operazione attraverso Paypal (https://www.paypal.com/it/business) ed entrate nella schermata principale. A questo punto non vi rimane altro da fare che cliccare con il tasto destro sulla cifra presentata nella Home di Paypal e selezionare “Ispeziona”.

Verrà mostrata una serie di sezioni che riguardano il codice del sito visualizzato sul momento. In particolare sarà presente una riga che riporta le informazioni in questo modo:

<span font-size=”40px” font-weight=”400″ font-family=”PayPalSansBig-Light, ‘Helvetica Neue’, Arial, sans-serif” aria-describedby=”estimate-accessibility-text” class=”css-4kebi9 ewkn0kh0″>(CIFRA)&nbsp;€&nbsp;EUR*</span>

In “Cifra” è presente ciò che avete sul conto. Questo numero può essere cambiato a vostro piacimento, mettendo ad esempio 10000,00. Una volta effettuata questa modifica, la cifra visualizzata sullo schermo verrà modificata completamente, ma ovviamente solo voi sapete la verità. Una volta ricaricata la pagina, la cifra tornerà alla normalità. Ovviamente ricordatevi di chiudere la finestra che riguarda il codice del sito, almeno per non venire scoperti. In tutta quest’operazione, Paypal (o altri servizi) non verranno a sapere nulla.

Ovviamente usare gli strumenti d’ispezione sono solo un piccolo passo nel rendere un sito fasullo più genuino agli occhi inesperti. Giocando un po’ con questi strumenti, sarà possibile ottenere i risultati più variati.

Nota: ora che sapete come agire in questo trucco, consigliamo sempre di non usarlo per truffare il prossimo, così come sconsigliamo di cercare estensioni che promettono di fare da scorciatoia per attuare velocemente questa falsificazione. Le estensioni di questo genere infatti possono estrarre molto più del dovuto, non solo dalla pagina.