Cyber Security - Blog dedicato al mondo della Cyber security. Consigli utili su come proteggersi dagli attacchi della rete; tutorial e guide per vivere serenamente online! E ancora, tutorial pratici e semplici su argomenti specifici come creare e settare una VPN; notizie sulle certificazioni e corsi disponibili sulla Cyber Security

Backhaul cosa significa per le connessioni Mesh

Di certo il mondo non fa che riempirsi di termini complicati, sicuramente ne avrete preso nota. E a tutti gli effetti, non si smette mai d’imparare qualcosa di nuovo sulle novità: in particolare, è difficile ignorare il nuovo termine che accompagna molti sistemi Mesh, definito come Backhaul. Ma cosa significa esattamente, e in che modo aiuta la connessione Wifi?

Cominciamo a descrivere il tutto con un esempio che riguarda appunto i servizi di telefonia. La rete che comporta la comunicazione fra i cellulari e le varie torri radio è piuttosto districata, ma si divide principalmente fra una principale – che comunica con il resto del servizio tramite una comunicazione rapida – e vi è presente un certo numero di torri secondarie che vengono utilizzate per smistare il traffico e permettere al segnale di giungere anche in zone meno coperte.

Ecco perciò cosa fa il Backhaul: è un sistema ideato per smistare il traffico ed offrire un supporto al segnale a lungo raggio. La stessa logica perciò si applica ai sistemi Mesh che sfruttano quest’aspetto dalla comunicazione Wireless.

Vi sono naturalmente diversi aspetti che coprono il Backhaul tramite un sistema Mesh. Questo viene in due versioni, che sono:

  • Backhaul condiviso. Dedicato espressivamente ai modelli più economici e capaci di comunicare espressivamente tramite Dual Band (semplice 2.4Ghz e 5Ghz) questo sistema permette di dividersi fra l’attività della connessione principale e la semplice comunicazione fra i vari “satelliti” Mesh. Questo permette di smistare il traffico molto velocemente, ottimizzando così i tempi di risposta.
  • Backhaul dedicato. I sistemi Mesh che hanno a disposizione 3 o 4 bande (Tri o Quad) possono usare un Backhaul dedicato. Perciò sono capaci di comunicare sia in alta velocità (5Ghz) che anche sulla distanza (2.4Ghz) senza congestionare il traffico. Il modo in cui lo fanno è sfruttando delle bande specifiche, fatte apposta per alleviare l’attività negli altri canali di comunicazione.

Infine, un sistema meno sentito è il Backhaul tramite filo Ethernet. Questo sostituisce completamente il normale Backhaul wireless, permettendo di usare sia la banda 2.4Ghz che anche quella 5Ghz senza alcun problema di traffico. E’ generalmente usato poco visto che richiede diversi metri di filo per funzionare propriamente, ma d’altro canto può essere l’unica soluzione in ambienti dove un normale Backhaul è impossibile da attuare.

Exit mobile version