Cyber Security - Blog dedicato al mondo della Cyber security. Consigli utili su come proteggersi dagli attacchi della rete; tutorial e guide per vivere serenamente online! E ancora, tutorial pratici e semplici su argomenti specifici come creare e settare una VPN; notizie sulle certificazioni e corsi disponibili sulla Cyber Security

Ripetitore Wifi alcuni consigli per migliorarne il segnale

Ripetitore Wifi alcuni consigli per migliorarne il segnale

By daniele

Anche se i sistemi Mesh sembrano suonare come un’ottima idea per estendere il segnale del nostro sistema Wi-Fi all’interno della nostra abitazione, non si può comunque negare che si tratta d’un mezzo piuttosto costoso. Per questo bisogna sempre optare per i ripetitori Wifi, che possono fare il possibile per portare il segnale del Router principale direttamente nella zona desiderata.

Le critiche verso i ripetitori sono però numerose. Molte riguardano naturalmente come il segnale può essere indebolito per questo passaggio, ed in effetti sono critiche ben giustificate. Vediamo però cosa si può fare per ridurre questo problema e fare in modo di aumentare l’efficacia del nostro ripetitore Wifi.

  • Innanzitutto, assicuratevi di avere un ripetitore di base sia potente, dello stesso Brand ed adeguato

Una cosa è sicura: se comprate un ripetitore poco efficace, di basso valore e costo, non dovete aspettarvi grossi risultati. Quel che consigliamo è un ripetitore Wifi d’una marca affidabile, potente, possibilmente con antenne esterne direzionali. 

Quel che è anche importante ricordare in quest’occasione è l’utilizzo che si ha dello stesso Brand. Anche se può suonare un po’ stupido, in realtà ripetitori che hanno lo stesso marchio (TP-Link, Netgear, ect) comunicano meglio con i Router dello stesso brand. Inoltre, è anche una buona idea prendere un ripetitore che è della stessa generazione. Se il Router è capace di comunicare in Wi-Fi 6, prendete un ripetitore della stessa classe. Inversamente, se il router è più vecchio, prendere un ripetitore d’una classe superiore non è mai una cattiva idea.

  • Posizionate il ripetitore a metà strada e più in alto

Un segnale Wifi è difficilmente lineare, anche se alcune tecnologie tendono a rendere questa capacità possibile, spesso è relativa al 5Ghz o a delle funzioni molto specifiche. Si tratta d’un segnale che bisogna vederlo come un cerchio che attraversa tutta l’abitazione. E’ quindi logico pensare che se posizionato ad Hoc, può sviluppare la sua efficacia a piena potenza.

Una posizione ideale è a metà strada, fra il router ed il Ripetitore. Se il ripetitore è più in alto rispetto al Router, l’efficacia del segnale aumenterà di conseguenza. A tutti gli effetti un ripetitore svolge il meglio di sé in questo scenario proprio perché molte persone lo comprano per coprire più piani della propria casa. Volendo è anche possibile usare un ripetitore per coprire sempre il primo piano d’una casa, ma piazzandolo al piano superiore, sopra la stanza al quale s’intende ottenere il segnale Wifi.

  • Fate attenzione agli elettrodomestici di grosse dimensioni

Questa è una cautela che bisogna avere già per il Router principale, ma in fondo non manca nemmeno quel che riguarda a proposito del ripetitore. Controllate sempre se non vi sono ostacoli come frigoriferi, forni, ed altri grossi elettrodomestici che possono disturbare il segnale o bloccarlo.

  • Non usate lo stesso SSID

Molti tendono ad usare lo stesso SSID (e password) del Router per fare in modo che il ripetitore non provochi problemi d’accesso ad eventuali Smartphone o Tablet. E’ comunque un cattiva idea, considerando che al giorno d’oggi uno SSID uguale viene comunque trattato in maniera divisa e non unica. Considerate perciò sempre l’aggiunta di qualcosa come “NetGear_Ripetitore1” nel nome, invece che usare lo stesso in uso al Router.

  • Cercate di usare l’allaccio Ethernet dove possibile

Infine, un altro consiglio è quello di usare un cavo LAN per estendere il segnale del Router al ripetitore. Anche se più faticoso, ciò garantisce la totale eliminazione di qualsiasi perdita di segnale, visto che il ripetitore trasferisce semplicemente la comunicazione Ethernet a quella Wifi – ottenendo perciò il massimo della qualità.

Syrus
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: