Come si fa a capire se hai un virus nel PC?


31 Marzo 2022 By rosychianese

Sempre più utenti, su internet, hanno un PC infetto da virus senza essere in grado di riconoscerlo, fino a quando il computer non arriva ad un blocco del sistema. Per questo è molto importante saper riconoscere tutti i segnali che ha il nostro computer, quando è infetto da un malware o virus, cercando di intervenire per tempo con la rimozione. Spesso il nostro computer ha un comportamento anomalo, altre volte sono i programmi a non funzionare come vorremmo, in altre situazioni, invece, non abbiamo nessun indizio per capire la presenza di un virus.

I virus, purtroppo, al giorno d’oggi si sono evoluti sempre più e sono pronti a danneggiare in qualsiasi momento i nostri computer, proprio per questo è molto importante avere delle buone protezioni antivirus ed eseguire gli aggiornamenti sul sistema e dei programmi.

Come si fa a capire se hai un virus nel PC?

Con la lettura di questo articolo andremo a capire, insieme, se il tuo computer è infetto da virus e quali sono i segnali dell’infezione, da quelli più evidenti a quelli più difficili da capire.

Avviso da parte dell’antivirus

Il segnale più semplice per capire la presenza di un virus è, se funziona correttamente, l’avviso dell’antivirus. In quel caso dovrai cercare di rimuoverlo attraverso la funzione di pulizia che hai a disposizione. Potrebbe accadere purtroppo, dopo aver eseguito la pulizia, che il nostro antivirus continui a segnalare la presenza di malware o virus. In quel caso è necessario installare un programma anti malware.

Lentezza del computer e peggioramento delle prestazioni

Il calo delle prestazioni del nostro computer è uno dei segnali meno evidenti per capire se siamo stati colpiti da un virus. Molti dei malware che attaccano i nostri computer occupano la potenza della CPU e, inoltre, ci sono dei virus che collegano il PC ad una botnet. Questo significa che gli hacker possono compiere, da remoto, alcune operazioni come ad esempio gli attacchi DDos. Altri segnali, un po’ più evidenti di quelli sopra descritti, possono essere gli accessi negati ad alcuni strumenti come il task manager o al Pannello di controllo.

Icone di giochi o programmi sul desktop mai installati

Qualora dovessi vedere, sul tuo desktop, alcune icone di programmi, o giochi, che non hai mai installato è necessario effettuare immediatamente la rimozione. Ti consiglio successivamente di fare un controllo anti malware in modo tale da essere sicuro che, tra i vari software installati, non ci sia anche un virus.

Problemi con il browser

Può accadere, delle volte, che il tuo browser apre pagine web non richieste, o compaiono popup in continuazione. Se aprendo internet noti molta più pubblicità del solito è molto probabile che all’interno del tuo computer ci sia un virus che sta lavorando da adware. Questo causa, appunto, l’apertura improvvisa di pubblicità e popup impedendoti di accedere sui siti dove navighi abitualmente. Un altro segnale che indica la presenza di un virus può essere la modifica del tuo motore di ricerca predefinito o della prima pagina di internet.

Invio di messaggi automatici da Facebook o dalla mail

Questo tipo di attacco, che accade sempre più spesso, si verifica quando sul tuo profilo Facebook vedi dei post di spam che non hai mai scritto o, se nella tua chat, vengono inviati dei messaggi ai tuoi amici. Accade più raramente, invece, lo stesso tipo di problema con l’account mail, ma ti può sempre capitare soprattutto se non utilizzi un client di posta elettronica. Se hai subito questo tipo di attacco hacker, è molto probabile che il virus abbia colpito il browser web, per cui il consiglio è sempre quello di fare una scansione antivirus ed effettuare la pulizia. Un altro consiglio molto utile è quello di cambiare la password Facebook o della mail che sta inviando messaggi spam, in quanto i tuoi account potrebbero essere stati hackerati.

Problemi con l’antivirus

Uno dei segnali più evidenti della presenza di un virus nel computer, riguarda il malfunzionamento del proprio antivirus, come ad esempio, non riuscire più ad aprirlo correttamente o ad effettuare le scansioni.