I consigli di Kaspersky per difendersi dagli attacchi di phishing

I consigli di Kaspersky per difendersi dagli attacchi di phishing

29 Dicembre 2021 By germana

Gli attacchi informatici, specialmente di phishing, stanno diventando sempre più numerosi, motivo per cui è bene stare in guardia e fare dei piccoli accorgimenti per evitare di diventare le prossime vittime. Gli attacchi di phishing, tramite comunicazioni e-mail o simili, cercano di convincere il destinatario a cliccare su di un link che riporta ad un sito ingannevole all’interno del quale, dopo aver inserito username, password e, ancora peggio, dati bancari, questi finiranno direttamente nelle mani dell’hacker e non si potrà fare più nulla. Non solo si subisce una truffa ma, a volte, nel computer delle vittime vengono scaricati anche dei malware. 

Kaspersky, una delle aziende di cybersicurezza più importanti al mondo, ha fornito alcuni piccoli consigli per aiutare gli utenti a proteggersi dal phishing; sono dei piccoli accorgimenti che possono realmente fare la differenza e, se seguiti mentre si naviga sul web, si avranno molte meno possibilità di subire attacchi di questo tipo. Vediamo come individuare il phishing e proteggersi:

Controllare attentamente le e-mail: come detto in precedenza, molto spesso questo tipo di attacchi si nasconde dietro e-mail ingannevoli; dunque, prima di rispondere ad una mail oppure procedere con le operazioni indicate al suo interno, è bene individuare alcuni segni tipici del phishing. Quali sono? E-mail contenenti un oggetto drammatico, ad esempio “Il tuo account è stato bloccato”, oppure riguardanti trasferimenti di grosse somme di denaro come “Hai vinto un milione di euro”; spesso pongono molta enfasi sulla gravità della situazione per convincere gli utenti a rimediare, inoltre il pericolo maggiore è rappresentato da link. Passando il cursore del mouse sopra il link, senza cliccarci su, si può visualizzare l’indirizzo completo, quindi controllarlo attentamente prima di cliccare. 

Utilizzare password diverse: un errore molto comune è quello di utilizzare la stessa password per più account diversi con la speranza di ricordarla più facilmente. Però, nel momento in cui viene utilizzata una sola password per più account, c’è il rischio che tutti possano essere compromessi anche se inserite le credenziali di uno solo all’interno di un sito di phishing.  

Impostare l’autenticazione a due fattori: questo è uno dei modi più sicuri per proteggere tutti i tuoi account. Quando possibile, cercare sempre di impostare l’autenticazione a due fattori; in questo modo anche se i malintenzionati dovessero ottenere username e password per effettuare il login, non riusciranno ad accedere perchè il codice di verifica verrà inviato al vostro cellulare e, dunque, riuscirete a bloccare l’azione dell’hacker. 

Utilizzare un buon antivirus: non sempre si riescono a cogliere i campanelli d’allarme, motivo per cui bisogna cercare una protezione affidabile che ci avvisi in tempo nel caso in cui si vuole visitare una pagina dannosa e bloccare automaticamente la minaccia.