Come usare la scansione Offline di Microsoft Defender

Come usare la scansione Offline di Microsoft Defender

8 Marzo 2022 By germana

Le infezioni da Malware non sono mai da sottovalutare. Alcune sono molto silenziose, altre tendono ad essere molto più evidenti – e nel fare ciò, provocano anche un sacco di danni. Per questo bisogna sempre essere pronti e capaci di rispondere ad ogni tipo di minaccia, compresa anche quella che alla fine dei conti riguarda l’uso di vari antivirus completamente Offline, come quello di Windows Defender.

Prima di tutto diamo una piccola introduzione: gli antivirus hanno bisogno quasi sempre d’una connessione alla rete per funzionare al 100%. Certamente, hanno comunque un database interno dal quale possono attingere per trovare infezioni nel sistema, così come possono sempre usare varie funzioni per prevenire un danno aggiuntivo, ma vi è comunque una piccola quantità di comunicazioni che devono passare per altri sistemi d’analisi. Alcuni antivirus ne fanno un uso quasi primario, altri invece lo considerano come un accessorio.

Microsoft Defender: cos’è e perchè è importante

Windows Defender è quasi sempre basato sul Cloud. Molti sistemi di scansione sono liberi o acquistati dalla Microsoft, così da poter offrire attualmente un ottimo livello di protezione – a patto che vi sia sempre una connessione a disposizione. Tuttavia, è anche possibile effettuare una scansione Offline. Questa particolare modalità non è esattamente una scansione che sfrutta un database interno per cercare delle infezioni, piuttosto si assicura di farlo anche quando tutti i programmi più sensibili sono disinseriti. Si tratta dunque d’una modalità davvero specifica. Vediamo come possiamo raggiungerla:

Innanzitutto aprite le impostazione a passate per la sicurezza del vostro sistema. Cercate la sezione che riguarda la protezione e la scansione di Virus. All’interno di questa sezione sarà disponibile qualche informazione che riguarda l’ultima scansione, quello che è stato trovato, e così via. E’ possibile effettuare una scansione rapida, ma non è ciò che c’interessa, piuttosto è disponibile la possibilità di aprire una sezione che riguarda le opzioni di scansione. All’interno sarà disponibile la possibilità di effettuare una scansione completa, una personalizzata, o oppure una Offline.

Ovviamente per effettuare la scansione offline, il PC verrà automaticamente riavviato e scansionato accuratamente da quel punto. Aspettate perciò che la scansione arriverà alla sua fine: può darsi che il tutto richiederà comunque molto tempo, quindi regolatevi di conseguenza e dedicate almeno un pomeriggio ad effettuare quest’operazione. A seconda di quanti programmi e dati sono presenti nel sistema, una scansione di questo genere richiederà dalla semplice mezz’ora al paio d’ore.